Formazione e Coronavirus

Come molti colleghi, per far fronte all’emergenza coronavirus, anche io ho aderito alla campagna del CNOP #psicologicontrolapaura.

Ho ritenuto doveroso anche fare un passo aggiuntivo, per fornire ai miei pazienti un supporto il più possibile contestualizzato e mirato.

Formazione e coronavirus

Per poter fornire un aiuto concreto sia ai cittadini, che agli operatori della Sanità, ho deciso di intraprendere vari percorsi formativi che mi potessero dare non solo nuove informazioni sul coronavirus, ma anche degli strumenti dedicati a trattare proprio le problematiche più sentite ed emergenti in questo periodo così particolare.

Per avere maggiori informazioni sul coronavirus (a proposito, lo sapevate che si tratta solo di un nome “generico”? Il virus si chiama in realtà SARS CoV-19, mentre la malattia che genera si chiama COVID-19) e su come l’intera situazione viene gestita a livello nazionale, sia dal punto di vista sanitario che da quello sociale, ho partecipato al corso “Emergenza sanitaria da nuovo coronavirus SARS CoV-2: preparazione e contrasto“, organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità.

Coronavirus ed EMDR

Per implementare le mie competenze e gli strumenti operativi a mia disposizione, ho frequentato due corsi realizzati dall’Associazione EMDR Italia, l’uno dedicato all’emergenza coronavirus e alle modalità di fronteggiamento della stessa: “Psicologia dell’emergenza ed EMDR ai tempi del Coronavirus” e l’altro dedicato in modo specifico alle tecniche di supporto al personale sanitario: “EMDR e il supporto al personale Sanitario ai tempi del Covid-19“.

Sostegno contestualizzato e mirato

Quando con i miei pazienti parlo di coronavirus, lo faccio con maggior chiarezza grazie alle nozioni acquisite mediante il corso dell’ISS, ciò consente anche a loro di comprendere meglio e accettare più serenamente  la situazione (ad esempio l’imposizione dell’isolamento sociale). Se non lo avete ancora fatto, consultate la pagina dedicata del sito ISS e il sito Epicentro per avere informazioni veritiere ed aggiornate.

I corsi forniti da EMDR Italia, come sempre preziosissimi, anno aggiunto qualche strumento alla mia “cassetta degli attrezzi” ma soprattutto hanno fatto luce su alcune specifiche dinamiche e problematiche da affrontare con le persone che si scontrano con questo virus, ciò grazie all’esperienza dei colleghi terapeuti EMDR che stanno prestando un importante e prezioso sostegno agli operatori sanitari e ai cittadini delle zone lombarde maggiormente colpite.

Non si è mai finito di imparare, pertanto formarsi, soprattutto in contesti specifici come questo, è doveroso.

Pensieri tra i sentieri